L’ughetta di Canneto è un vitigno autoctono descritto per la prima volta nel 1825 dall’Acerbi nel primo manuale di ampelografia nazionale con il nome di “ughetta di Solinga”. Si caratterizza per la potente carica terpenica della buccia capace di donare grande speziatura anche a vini in cui sia presente solo in minima parte.

L’uva rara è un vitigno autoctono caratterizzato da un grappolo molto spargolo e rado, da cui il nome. Dà ai vini sentori primari di fiori e frutta.